Cosa si può fare per accrescere la presenza del personale sul posto di lavoro? A volte è difficile sapere come affrontare la questione: qual è il metodo più efficace, l’approccio della “carota” o del “bastone”?

Prima di analizzare i metodi che si possono applicare per incrementare la frequenza sul posto di lavoro, è importante capire perché l’assenteismo costituisce un problema.

Questo è ciò che l’istituto  Chartered of Personnel and Development dichiara:

  • Il costo medio dell’assenteismo per le aziende britanniche è di circa £ 554 per dipendente.
  • Le imprese perdono circa 6,9 giorni lavorativi all’anno a causa dell’assenteismo.
  • Questo problema sta costando all’economia britannica 100 miliardi di sterline.

Alcuni dei numeri variano a seconda delle leggi locali e a seconda dei metodi di calcolo. Tuttavia, l’entità del problema è indiscutibile.

La bassa partecipazione del personale impatta su tutta l’azienda. Infatti, vi è anche un effetto negativo sul morale dei dipendenti e sul loro livello di impegno. Poi, si deve considerare anche la pressione che si crea sui dipendenti che provano a gestire questa situazione.

Qual è la causa più comune dell’assenteismo?

La ricerca dell’Ufficio per le statistiche nazionali ha indicato le principali cause di assenza per malattia sul posto di lavoro, come:

  • Problemi di salute mentale (come stress, depressione e ansia) – 17.0
  • Problemi muscolo-scheletrici (come il dolore al collo) – 13.8
  • Problemi del collo e degli arti superiori – 9.4
  • Dolori alla schiena – 9.2
  • Problemi di gastroenterite – 9.1

 

I valori accanto alle patologie sopra elencate rappresentano il numero stimato di giorni di malattia assunti dai lavoratori (in termini di milioni) nel corso di un anno.

Vi sembrano valori troppo alti, giusto? Allora, quali sono i modi migliori per affrontare il problema?

Non va bene lavorare all’oscuro di tutto quando si sta cercando di ridurre i tassi di assenteismo. Innanzitutto bisogna cercare di gestire le persone che fanno delle assenze – questo significa avere una buona politica di gestione del personale.

Implementare una politica per la gestione delle assenze

Una politica di gestione delle assenze serve a tre scopi e sono qui elencati in ordine di importanza:

  • Prevenzione
  • Proattività
  • Precauzione

Prevenzione

L’elemento più critico della politica di gestione delle assenze è la prevenzione. Ciò include: incoraggiare il personale a fare delle interruzioni regolari per spostarsi dalla propria scrivania, per prendersi una pausa dal ciclo di lavoro, sostenendo l’assunzione di comportamenti sani, sensibilizzando i dipendenti sul tema della salute. La politica adottata terrà conto anche dei possibili vantaggi che potrebbero ottenere, sostenendo questi sforzi.

Proattività

Dai un’occhiata ai tassi di assenza – ci sono degli schemi? Ad esempio, se il dolore alla schiena e al collo è una caratteristica ricorrente, scopri quali potrebbero essere le cause, probabilmente il personale ha bisogno di più pause dalla scrivania.

Se il personale è spesso stressato, pensa ai modi per ridurlo, ad esempio condividendo il carico di lavoro o rivedendo eventuali scadenze. Assicurati che ciò che stai chiedendo ai tuoi lavoratori sia realistico.

Copertura

Quando l’assenza del personale è inevitabile, è importante minimizzare il carico di lavoro sul resto del personale, per questo è importante redigere un piano di emergenza nel caso in cui l’assenza sia inevitabile.  È altrettanto importante che il team HR sia pienamente attrezzato per affrontare queste assenze attraverso una formazione regolare e che il personale stesso venga supportato al lavoro.

Cerca di capire cosa non sta funzionando

Molte aziende possono essere considerate “colpevoli” di considerare solo quando non viene timbrato il cartellino, senza comprendere la causa principale del problema.

Ci sono molte altre questioni che devono essere considerate per essere davvero consapevoli dei motivi per cui il personale rimane assente, che vanno al di là della malattia fisica. Ad esempio, il “bullismo” sul posto di lavoro o lo scarso impegno del personale potrebbero influenzare la partecipazione.

Altre ragioni sono:

  • Scarso impegno/ noia
  • Problemi di droga o di alcool
  • Problemi familiari

Puoi cercare di risolvere alcuni di questi problemi, ma altri sono più difficili da affrontare. Una buona comunicazione è fondamentale per supportare il tuo personale a risolvere qualsiasi loro problematica.

Ridurre lo stress sul luogo di lavoro

Ci sono molti modi per ridurre lo stress sul posto di lavoro, tra cui migliorare il flusso di comunicazione tra dipendenti e leader o effettuare una formazione specialistica per aiutare i manager ad identificare i segnali di avvertimento.

Quando i lavoratori sanno che il loro datore di lavoro si preoccupa del loro benessere, la dinamica può cambiare e lo stress può effettivamente diminuire.

Azioni come l’introduzione di alimenti sani nelle mense e nei distributori automatici, incoraggiare i dipendenti a praticare attività fisica e persino offrire loro un abbonamento in palestra può contribuire a trasformare sia la cultura organizzativa sia le abitudini di vita.

Se lo stress è endemico nella tua organizzazione, si potrebbe anche pensare di sostenere il personale con programmi di consulenza specifici.

Risollevare il morale dei dipendenti

In relazione alla tematica relativa alla riduzione dello stress, assicurarsi che il morale del personale sia elevato, può portare vantaggi reali in tutta l’azienda, non solo alla riduzione dell’assenteismo, ma al miglioramento della produttività e dell’impegno.

Quello che il personale vuole è un riconoscimento. Infatti, ci sono prove che dimostrano che questo è tanto importante per i lavoratori quanto qualsiasi altra ricompensa finanziaria. Se non hai il budget per introdurre molte azioni, ci sono altri modi per mostrare agli impiegati che sono apprezzati.

Ad esempio, quando rimangono fino a tardi in ufficio, è importante non darlo per scontato – offri loro del tempo libero, ad esempio. Oppure trova dei modi per premiare il personale che conclude delle vendite o raggiunge altri obiettivi – ad esempio offri loro il pranzo (ma assicurati che sia sano).

Migliorare l’ambiente di lavoro

Considera la cultura organizzativa della tua azienda – stai incoraggiando attivamente il tuo personale facendolo sentire valorizzato e aiutandolo ad essere produttivo?

Anche le piccole cose come l’apertura di spazi in cui il personale può avere uno un momento per chiacchierare insieme può trasformarsi in un ambiente di lavoro. Incoraggiare la comunicazione è molto importante.

Un luogo di lavoro felice è un luogo di lavoro sano e ciò permette di ridurre molto l’assenteismo, assicurandosi che il personale rimanga sano e felice.

Se preferisci l’approccio della carota per migliorare la presenza sul posto di lavoro, quando offrirai ai tuoi dipendenti un ambiente per crescere professionalmente e personalmente, le assenze si ridurranno automaticamente.

Offrire dei vantaggi per il personale come l’abbonamento in palestra o rendere il lavoro più flessibile costa meno di quanto pensi, quando lo si confronta ai costi dell’assenteismo. Le imprese in tutto il mondo stanno usufruendo dei piani che Gympass offre per mantenere il loro personale felice. Scopri di più.

(Visited 55 times, 1 visits today)

Comments

comments

This post is also available in: América Latina (MX, CL, AR) Brasil España France United Kingdom United States