Le aziende stanno riscontrando il problema di attrarre e mantenere un personale di talento. Per affrontare al meglio questa situazione è importante sapere cosa cercano le persone. Tutto questo perché se non riesci a motivare il tuo personale, non riuscirai nemmeno a trattenerlo.

Secondo la survey condotta da CV-Library, l’84,4% dei lavoratori britannici ha rivelato di avere dei piani per cercare un nuovo lavoro nel 2017, poiché più di un terzo (35,8%) non ama il proprio lavoro attuale. Un altro 35,1% ha ammesso di pensare di cambiare lavoro frequentemente o spesso.

Ma cosa rende i dipendenti infelici?

  • Scarsa cultura aziendale
  • Bad management
  • Sentirsi sottovalutato
  • Basso work/life balance

Che cosa vogliono i dipendenti?

Naturalmente, tutti vogliono uno stipendio decente, ma le persone si aspettano molto di più: vogliono uno scopo, una crescita professionale definita e vogliono sentirsi valorizzati dal proprio datore di lavoro.

Una breve indagine condotta da Glassdoor ha dimostrato che 4 su 5 dipendenti (circa il 79%) vorrebbe più benefit. Le donne o i dipendenti più giovani sarebbero più interessati ad avere più benefit aziendali piuttosto che un aumento di salario.

I benefit più popolari sono correlati all’equilibrio tra vita privata e lavoro, alla cultura aziendale e alla sensazione che il proprio datore di lavoro si preoccupi per loro. 

Ecco le priorità dei lavoratori:

1. Prospettive di carriera

Una delle priorità dei dipendenti è la possibilità di avere una crescita professionale specifica. Nello studio di Cv-Library, circa il 73,3% dei lavoratori considera importante la propria crescita. Investire nella formazione in modo che il personale possa sviluppare nuove competenze è fondamentale.

2. Benefit

I benefit sul posto di lavoro sono un’altra priorità per i candidati e per i dipendenti. Glassdoor ha scoperto che 3 su 5 persone considerano i benefit un fattore importante quando valutano un’offerta di lavoro. Mentre non tutte le aziende possono permettersi di offrire massaggi gratuiti, ci sono ancora molti benefit che le aziende possono offrire senza sostenere un costo troppo elevato. Ad esempio, lezioni di yoga, pilates in alcuni centri fitness al fine di scaricare lo stress. 

3. Orari di lavoro flessibile

Il lavoro flessibile è una delle cose che un candidato cercherà in un nuovo lavoro. L’82% dei dipendenti ha detto che avrebbero scelto un lavoro che offriva un orario flessibile al posto di un altro.

L’orario flessibile aiuta i dipendenti a mantenere un migliore equilibrio tra vita privata e lavoro (nel 90% dei casi). Inoltre, dal punto di vista dei datori di lavoro, non c’è motivo di non offrire modelli di lavoro flessibili, dal momento che il 67% dei dipendenti ha dichiarato di aver aumentato il proprio livello di produttività con un orario auto-gestibile.

Dopo le cose ovvie come la retribuzione, l’assicurazione sanitaria e l’orario flessibile, l’abbonamento in palestra è spesso apprezzato.

I dipendenti cercano dei benefit che abbiano un impatto positivo sul proprio benessere e sulla propria salute.

Dare un abbonamento in palestra non solo aiuta i dipendenti a diventare più responsabili per quanto riguarda la propria salute, ma li rende più produttivi e fanno minori assenze.

Inoltre, dare questo tipo di possibilità aiuta i lavoratori a costruire una cultura aziendale forte e positiva. Infine, quando i colleghi vanno insieme in palestra, stanno consolidando le loro relazioni e sviluppando la loro capacità di lavorare in team.

I datori di lavoro sarebbero saggi ad ascoltare cosa desiderano i loro lavoratori e il loro candidati, in modo da avere maggiori possibilità di trattenere i talenti a lungo.

Scopri come il benefit Gympass può aiutare a trattenere i talenti migliori. Contatta il nostro team e scopri come migliorare i tuoi risultati aziendali.

(Visited 45 times, 1 visits today)

Comments

comments

This post is also available in: Brasil España France United Kingdom