Mentre la pandemia di coronavirus continua a crescere e il distanziamento sociale diventa la nuova normalità, lavorare da casa è ora più rilevante che mai. Il lavoro a distanza può sembrare travolgente, isolante e caotico, ma non lo è necessariamente.

Non esiste un unico metodo per lavorare in modo produttivo da casa, ma ci sono modi che puoi seguire per aiutare te e i dipendenti della tua azienda ad adattarsi a questa nuova flessibilità. In questa guida, abbiamo compilato un elenco delle migliori pratiche che i professionisti delle risorse umane possono utilizzare per aiutare la loro forza lavoro a lavorare con impegno e motivazione durante questi periodi incerti.

Rendi la comunicazione una priorità

In ufficio è facile verificare rapidamente i progressi con il proprio team, ma poiché l’epidemia di coronavirus continua, i manager devono essere agili per aiutare i dipendenti ad adattarsi al nuovo mondo del lavoro.

Per facilitare il passaggio al lavoro in remoto, dedica del tempo a chiedere cosa ha bisogno il tuo team e come puoi supportarli fornendo la flessibilità di cui hanno bisogno per rimanere concentrati. Inoltre è importante essere chiari su come lo smart working influirà sulla loro attività quotidiana, mantenendo comunicazioni aperte e oneste per favorire la fiducia e promuovere la produttività.

Usa videoconferenza

Lavorare da casa può far venire la tentazione di spegnere la videocamera del computer. Come manager delle risorse umane e leader aziendale, è importante resistere a questo bisogno. Le conversazioni faccia a faccia sono importanti, anche se non possono essere di persona. Dai l’esempio usando la tua funzionalità video e incoraggiando la tua forza lavoro a fare lo stesso.

Rimani connesso

Stabilire obiettivi settimanali

Un cambiamento radicale nell’ambiente può far perdere la concentrazione o confonderci su quali siano le priorità. Per evitare che questo accada dedica il tempo necessario per discutere obiettivi specifici e fissare scadenze chiare.

Per aiutare i dipendenti a rimanere coinvolti programma riunioni regolari che sostituiscono le comunicazioni faccia a faccia informali che si verificano regolarmente in ufficio. Inoltre, rivedi la struttura dei rapporti dei team e chiarisci i ruoli e le responsabilità in modo che le persone sappiano quando devono consultare il loro manager o collaborare con i loro colleghi.

Pianifica un rapido One to One giornaliero

Lavorare da remoto può farti sentire proprio così: da remoto. Organizza un aggiornamento informale one to one di quindici minuti per rimanere in contatto con il tuo team e renderti disponibile per loro. Ciò darà ai dipendenti la possibilità di connettersi e comunicare eventuali sfide impreviste che potrebbero avere.

Crea una riunione stand-up mattutina

L’allontanamento sociale non deve necessariamente significare un’interruzione della comunicazione o del brainstorming di gruppo. Utilizza strumenti digitali come Zoom o GoToMeeting per iniziare la giornata faccia a faccia. Pianifica una riunione mattutina da 5 a 10 minuti affinché il tuo team condivida gli aggiornamenti del progetto, discuti i blocchi stradali e risolva i problemi insieme.

Sperimenta la configurazione del tuo ufficio domestico

Scegli il posto giusto

Lavorare da casa presenta una nuova serie di sfide, quindi è essenziale trovare un posto tranquillo e confortevole dove concentrarsi. Tieni presente che un “home office” può essere una scrivania, un tavolo o persino il tuo divano. La flessibilità di muoversi ti dà la possibilità di trovare il posto migliore per te. Incoraggia i dipendenti a provare nuove aree durante questo periodo di transizione.

Crea un programma

La struttura è importante, lavorare da remoto è spesso impegnativo perché è facile sentirsi come se dovessi essere sempre “attivo”. Questo non è sostenibile. È fondamentale creare confini tra il tuo lavoro e il resto della tua vita. Come manager delle risorse umane, puoi aiutare i dipendenti che approcciano a questa modalità di lavoro per la prima volta condividendo le aspettative di disponibilità, reattività e prestazioni.

Sottolinea che lavorare da casa non significa lavorare sempre. Stabilisci chiari orari di ufficio in tutta l’azienda – e rispettali. In questo modo sarà molto più semplice scollegare la rete al momento designato senza sentirsi in colpa, garantendo al contempo che i lavoratori remoti evitino il burnout. Al termine della giornata, incoraggia i dipendenti a disattivare le notifiche per le attività legate al lavoro e a impostare il loro status su “non disturbare”.

Promuovi la flessibilità

Lavorare da casa non significa che sei incatenato alla scrivania (o al divano). Fai delle pause durante il giorno, come faresti in un ufficio. Se ti senti bloccato, prepara un carico di biancheria a o porta il tuo cane a fare una breve passeggiata. Concediti il ​​permesso di allontanarti per un momento, come faresti in un ufficio, assicurati solo di comunicarlo ai tuoi colleghi e di far loro sapere quando tornerai.

Rompere la monotonia di lavorare da remoto è fondamentale per rimanere produttivi. La condivisione di questi suggerimenti all’interno della tua organizzazione aiuterà la tua azienda a essere focus verso il raggiungimento degli obiettivi aziendali, alleviare le ansie e aiutare i dipendenti ad adattarsi e avere successo nel loro nuovo ambiente di lavoro.