Una delle sfide più difficili che le aziende devono affrontare è quella di mantenere motivati i propri dipendenti, specialmente se si sta attraversando un periodo di crisi. La motivazione sul lavoro è un argomento strategico nello scenario aziendale.  L’impegno nello svolgimento dei propri doveri, la soddisfazione per il proprio lavoro, la conservazione dei talenti e l’elevazione dello status dell’azienda nello scenario sociale sono solo alcuni dei vantaggi che derivano dall’avere un team motivato a superare i propri limiti per conto degli interessi dell’azienda.  

Sulla base dei numerosi benefici che potrebbero derivare dall’incremento del livello di soddisfazione dei dipendenti e del loro coinvolgimento, le aziende devono sfruttare la loro intraprendenza per rafforzare la fiducia del dipendente nel successo del business . Di conseguenza, il lavoro svolto da tutti i dipendenti aiuterà a raggiungere gli obiettivi del datore di lavoro.

La motivazione sul mondo del lavoro è estremamente correlata al livello di produttività dei dipendenti, incoraggiare questo sentimento di entusiasmo e di coinvolgimento rispetto agli obiettivi aziendali fa la differenza in un contesto competitivo in continua crescita.  Questa correlazione -motivazione/produttività- crea un circolo virtuoso che porta tutta l’azienda alla vittoria: sia i dipendenti che i manager.

Considerando l’importanza di questo argomento per il successo della vostra azienda, abbiamo selezionato sei consigli che potrebbero aiutarvi ad incoraggiare i vostri dipendenti ad adottare un comportamento proattivo e motivato sul mondo del lavoro.

1- Prendersi cura dell’ambiente organizzativo

I dipendenti passano la maggior parte del tempo al lavoro. Perciò, è importante assicurarsi che l’ambiente sia piacevole, organizzato e pacifico e che favorisca la produttività, la creatività e l’innovazione.

L’ambiente organizzativo è la sfera psicologica dell’organizzazione; è il luogo in cui i dipendenti interagiscono gli uni con gli altri. Perciò, è essenziale rendere salutare e positivo il luogo di lavoro, in quanto contribuirà al benessere delle persone e le aiuterà nello svolgimento dei loro compiti in modo più efficiente.  

In un ambiente di questo tipo, i dipendenti si sentiranno sicuramente più determinati a produrre di più e a lavorare meglio.

2- Incoraggiare le relazioni interpersonali

Le relazioni interpersonali sul lavoro sono la più importante connessione che i dipendenti hanno con l’azienda e queste fanno si che si crei un vero e proprio meccanismo motivazionale.

Oltre ad essere essenziale per il buono sviluppo delle attività – in quanto rende la giornata di lavoro più leggera e piacevole – mantenere una buona relazione con i colleghi permette una maggiore interazione con il gruppo e migliora il lavoro di squadra.

Una piacevole interazione tra colleghi incoraggia inoltre la collaborazione e quindi contribuisce a migliorare la qualità delle attività di team; dopo tutto, l’unione fa la forza, o no?!

3- Fissare obiettivi sfidanti ma raggiungibili

Poche cose motivano gli esseri umani più di una sfida. La sensazione di essere spinti a superare i limiti in modo da raggiungere gli obiettivi è un ottimo modo per promuovere la motivazione sul lavoro e per incoraggiare i dipendenti a contribuire in maniera più rilevante al raggiungimento degli obiettivi.

Comunque, questi obiettivi devono essere in linea con le dinamiche organizzative e con la realtà. Stabilire obiettivi irragionevoli o irraggiungibili – non importa quanto lavoro di squadra sia stato investito  – non solo scoraggerà i dipendenti, ma provocherà anche un senso di frustrazione e fallimento.

Perciò, quando arriva il momento di stabilire gli obiettivi, si devono considerare gli elementi disponibili all’azienda –  forza lavoro, attrezzatura, tecnologia etc. – e si deve inoltre  considerare il tempo disponibile per i dipendenti a raggiungere tutti gli obiettivi.  

4- Dare dei feedback

Le persone spesso sono ansiose per i risultati del loro lavoro. Questo è molto più frequente quando si comincia una nuova esperienza lavorativa, si cambia ruolo, o semplicemente, quando l’azienda definisce gli obiettivi sfidanti. In questi casi, tutti voglio sapere come stanno effettivamente svolgendo il loro lavoro, cioè come sono le proprie prestazioni.

Da qui si deduce l’importanza del feedback, perchè permette al dipendente di controllare la qualità del proprio lavoro, valutare le prestazioni reali e, se necessario, prendere consapevolezza di cosa dovrebbe essere implementato.

Il successo dell’organizzazione dipende da quanto il profilo dei suoi dipendenti è in linea con i bisogni e gli obiettivi dell’azienda. Lo scopo del feedback è, perciò, quello di correggere eventuali mancanze ed implementare delle azioni di successo, in questo modo l’azienda può intraprendere un percorso di crescita.

5- Premiare la buona prestazione dei dipendenti

Premiare i dipendenti per la loro buona performance è un altro modo per aumentare la motivazione e non stiamo parlando solo di un riconoscimento economico.

Più che un buono stipendio o di un aumento alla fine mese, i dipendenti desiderano essere ricompensati per il loro lavoro, e questo è giusto, dopo tutto le aziende si aspettano che loro diano il meglio ogni giorno, superando le aspettative e raggiungendo i loro obiettivi. Quindi, un leader deve sapere come ricompensare il buon lavoro del team.   

Un complimento onesto, un giorno di riposo, o anche la possibilità di ottenere una promozione sono degli ottimi modi per incoraggiare i dipendenti a continuare a lavorare duramente, per motivarli e per aiutarli a fare del loro meglio per l’organizzazione.

6- Investimenti in endomarketing

L’endomarketing è un marketing strategico rivolto al pubblico interno all’organizzazione, cioè i dipendenti. Questa tecnica, focalizzata sull’accrescimento della fiducia del proprio team,  può essere molto efficace per incoraggiare la motivazione sul lavoro e per mantenere il team in linea con gli obiettivi dell’azienda attraverso attività volte a risvegliare un’impressione positiva riguardo l’organizzazione.

Per raggiungere questo, si può investire in comunicazione interna, in eventi che coinvolgono i dipendenti, nella concessione di alcuni benefit, in indagini sull’ambiente organizzativo, etc. Il punto è che le azioni dirette ai dipendenti potranno risvegliare la loro gratitudine per l’azienda, e ciò li renderà più soddisfatti per il loro lavoro e aumenterà la motivazione di tutto il gruppo.

Ricorda inoltre che questo sentimento di soddisfazione per il proprio lavoro porterà a un sentimento di lealtà nei confronti dell’azienda e che tratterà i talenti ed eviterà turnover indesiderati.

I membri del tuo team aziendale sono motivati? Condividi la tua esperienza con noi e lasciaci dei consigli nei commenti!

Ti è piaciuto il nostro articolo su come aumentare la motivazione sul lavoro e su come mantenere un team coinvolto? Seguici su Linkedin e non perdere altri interessanti articoli su questo argomento.

 

(Visited 174 times, 2 visits today)

Comments

comments

This post is also available in: América Latina (MX, CL, AR) Brasil Deutschland España France United Kingdom United States