La maggior parte delle aziende non possiedono ancora delle strategie volte a trattenere i dipendenti. Perdere persone capaci danneggia la produttività, sconvolge la leadership, riduce il morale dell’azienda e inoltre avvantaggia i competitor.

Si potrebbe pensare che una strategia di conservazione necessiti di un elevato investimento in termini di denaro, ed effettivamente è così, ma permetterà anche di risparmiare nel lungo periodo e aiuterà ad assumere le persone con più talento e ciò è importante per aumentare la produttività e il morale dell’azienda. Qui ci sono 5 raccomandazioni che dovrebbero rientrare nell’elaborazione di una strategia di conservazione dei dipendenti.

  1. Assumere le persone giuste:

    I dipendenti mostrano un chiaro coinvolgimento nel contribuire con le proprie competenze al meglio dell’organizzazione. Cercare le persone che sono motivate ed interessate a sviluppare le loro competenze è essenziale. Coloro che cercano solo denaro e potere costituiscono un rischio. É importante quindi chiarire fin da subito le aspettative durante il processo di assunzione, in modo da evitare delusioni.

  2. Implementare un buon sistema di valutazione delle performance:

    Sia l’azienda che i dipendenti traggono beneficio dal sapere esattamente il loro ruolo o i loro compiti in relazione alle aspettative degli altri. Monitorando e condividendo i risultati, i dipendenti hanno più chiaro quelle che sono le aspettative in termini di performance. La valutazione offe la possibilità di riconoscere e premiare l’eccellenza,questo è un aspetto chiave per una strategia di conversazione dei dipendenti.

  3. Offrire ai dipendenti un percorso professionale e piani di sviluppo carriera:

    Questo permetterà ai  dipendenti di avere una visione a lungo termine migliore relativamente alla possibilità di sviluppo del proprio ruolo in azienda. Pianificare percorsi di crescita è molto importante perché permette all’azienda di mostrare il suo coinvolgimento nella formazione della risorsa. I dipendenti che si sentono “bloccati” e senza possibilità di crescita è una delle maggiori cause di turnover.

  4. Avere un programma che premi i dipendenti che ottengono eccellenti risultati:

    Non hanno bisogno di riconoscimenti solo i manager, ma chiunque vada al di là delle aspettative. Ricompensare i buoni esempi è importante e questo porta alla creazione della “cultura del buon esempio”, dal momento che tutti vogliono diventare un buon esempio. Questa cultura può essere motivo di conservazione del personale. Inoltre i manager dovrebbero cercare di riconoscere e apprezzare i propri dipendenti anche in via informale, magari durante il pranzo.

  5. Personalizzare i benefit di lavoro per quanto possibile:

    Questo richiederà molto tempo e fatica perché è necessario che le aziende comprendano le esigenze specifiche dei propri dipendenti. Offrire degli orari di lavoro flessibili o benefit differenti per ogni dipendente porterà a una maggiore soddisfazione e contestualmente diminuirà il tasso di turnover.

 

IMPORTANTE: Se non si vogliono perdere i dipendenti migliori è necessario costruire una strategia di conservazione proattiva che soddisfi le esigenze individuali legate allo sviluppo di carriera, il riconoscimento e l’equilibrio tra lavoro e vita.

Ora che sapete come è possibile trattenere i propri dipendenti in azienda. Seguici su Linkedin e non perdere altri interessanti articoli su questo argomento.

(Visited 158 times, 1 visits today)

Comments

comments